Trasparenza e Whistleblowing

Trasparenza

“La trasparenza è l’accessibilità totale, attraverso la consultazione del sito internet istituzionale, dei dati e dei documenti in possesso della pubblica amministrazione. Si tratta del principio generale di accesso civico (cosiddetto “semplice”), consacrato nel 2013 con il d.lgs. n. 33/2013, di attuazione della legge anticorruzione n.190/2012. 

Lo scopo della trasparenza o accesso civico è di tutelare i diritti dei cittadini e di promuovere la partecipazione e forme diffuse di controllo sulle attività delle amministrazioni e sull’utilizzo delle risorse pubbliche. In particolare, l’obbligo di pubblicazione dei dati in possesso delle pubbliche amministrazioni intende incentivare la partecipazione dei cittadini allo scopo di:

  • assicurare la conoscenza dei servizi resi con riferimento alle caratteristiche quantitative e qualitative e alle modalità di erogazione;
  • promuovere la partecipazione all’attività amministrativa; 
  • prevenire fenomeni di corruzione e promuovere l’integrità;
  • sottoporre al controllo diffuso ogni fase del ciclo di gestione della performance per consentirne il miglioramento.

Il principio della trasparenza e i conseguenti obblighi di pubblicazione sono stati ri-affermati, ulteriormente valorizzati ed estesi nel 2016 dal d.lgs. n. 97, che ha introdotto nel nostro ordinamento il  FOIA, acronimo di  “Freedom Of Information Act”  (legge sulla libertà di informazione) o accesso civico “generalizzato”. La normativa cosiddetta FOIA è parte integrante del processo di riforma della pubblica amministrazione, definito dalla legge n. 124/2015. A differenza del diritto di accesso civico “semplice” (regolato dal d. lgs. n. 33/2013), che consente di accedere esclusivamente alle informazioni che rientrano negli obblighi di pubblicazione previsti dalla legge (in particolare, dal decreto legislativo n. 33 del 2013), l’accesso civico generalizzato si estende a tutti i dati e i documenti in possesso delle pubbliche amministrazioni, all’unica condizione che siano tutelati gli interessi pubblici e privati espressamente indicati dalla legge. Come chiarito dal Ministro per la Pubblica Amministrazione, l’accesso civico generalizzato garantisce a chiunque il diritto di accedere ai dati e ai documenti posseduti dalle pubbliche amministrazioni, se non c’è il pericolo di compromettere altri interessi pubblici o privati rilevanti, indicati dalla legge. Con la normativa FOIA, l’ordinamento italiano riconosce la libertà di accedere alle informazioni in possesso delle pubbliche amministrazioni come diritto fondamentale. Il principio che guida l’intera normativa è la tutela preferenziale dell’interesse conoscitivo di tutti i soggetti della società civile: in assenza di ostacoli riconducibili ai limiti previsti dalla legge, le amministrazioni devono dare prevalenza al diritto di chiunque di conoscere e di accedere alle informazioni possedute dalla pubblica amministrazione.  

Tramite l’accesso civico, semplice o generalizzato, chiunque può conoscere dati e informazioni detenuti dall’amministrazione, nel rispetto dei limiti previsti a tutela di interessi pubblici e privati giuridicamente rilevanti.

Il diritto di accesso civico generalizzato può essere esercitato secondo una delle seguenti modalità:

  • tramite invio di apposito modulo, che l’amministrazione mette a disposizione dopo avere effettuato l’accesso al sito 
  • tramite presentazione dell’istanza direttamente presso l’ufficio che detiene i dati, documenti o informazioni (se conosciuto);
  • a mezzo posta (consegnata anche a mani) presso il medesimo ufficio e/o presso il Protocollo Generale;
  • via mail semplice a info@gaiacooperativa.it

Da quanto indicato, si ricava che la presente sezione di Amministrazione Trasparente è la sezione del sito internet dell’amministrazione finalizzata alla libera consultazione dei dati, documenti e informazioni che riguardano l’organizzazione e l’attività dell’amministrazione ed è realizzata secondo le disposizioni del D.Lgs. n. 33/2013, come modificato dal D.Lgs. n. 97/2016. Da questa sezione è possibile accedere ai dati, alle informazioni e ai documenti che riguardano l’amministrazione in tutte le sue articolazioni.  Tale sezione integra il diritto a una buona amministrazione e concorre alla realizzazione di un’amministrazione aperta e al servizio del cittadino.

Le informazioni pubblicate, e continuamente aggiornate, sono accessibili senza alcuna necessità di identificazione tramite nome utente e password e sono conformi alle:

<< Prime linee guida recanti indicazioni sull’attuazione degli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni contenute nel d.lgs. 33/2013 come modificato dal d.lgs. 97/2016>> e relativi allegati adottate con Delibera ANAC n. 1310 del 28 dicembre vedi approfondimenti

Le <<Linee guida recanti Indicazioni operative ai fini della definizione delle esclusioni e dei limiti all’accesso civico di cui all’art. 5 co. 2 e art. 5- bis, comma 6, del d.lgs. n. 33 del 14/03/2013 recante “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”>> adottate con Delibera ANAC n. 1309 del 28 dicembre 2016.

vedi approfondimenti

<<le Linee guida sull’applicazione dell’art. 14 del d.lgs. 33/2013 Obblighi di pubblicazione concernenti i titolari di incarichi politici, di amministrazione, di direzione o di governo e i titolari di incarichi dirigenziali, come modificato dall’art. 13 del d.lgs. 97/2016>> e relativi allegati adottate con Delibera ANAC n. 241 dell’8 marzo 2017.

vedi approfondimenti

La delibera ANAC n. 382 del 12.04.2017 <<sospensione dell’efficacia della delibera n. 241/2017 limitatamente alle indicazioni relative all’applicazione dell’art. 14, co. 1 lett. c) ed f) del d.lgs. n. 33/2013 per tutti i dirigenti pubblici, compresi quelli del SSN>>.

vedi approfondimenti

Il sistema delle pubblicazioni e dei relativi aggiornamenti è gestito e supportato dalla rete di referenti per la trasparenza ed è coordinato dal Responsabile per la prevenzione della corruzione e della trasparenza che svolge attività di controllo e monitotaggio sull’esatto adempimento da parte dell’amministrazione degli obblighi di pubblicazione secondo i criteri di completezza, chiarezza e aggiornamento delle informazioni pubblicate. 

La facile reperibilità e la comprensibilità dei dati è l’obiettivo che l’amministrazione intende conseguire per garantire una trasparenza Smart 2.0 attraverso strumenti quali video tutorial, chatbot, infografiche, schemi riassuntivi, grafici e cruscotti di dati.

I dati personali pubblicati in questa sezione sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla normativa vigente sul riuso dei dati pubblici (direttiva comunitaria 2003/98/CE e d. lgs. 36/2006 di recepimento della stessa), in termini compatibili con gli scopi per i quali sono stati raccolti e registrati, e nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati.

Link esterni:

A.N.AC- AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE

DIPARTIMENTO FUNZIONE PUBBLICA

FOIA CENTRO NAZIONALE DI COMPETENZA

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA

GOVERNO ITALIANO

GARANTE PROTEZIONE DATI PERSONALI

Condividi:

Altri post

UNI/Pdr 125:2022

Gaia: Un Impegno Autentico per la Parità di Genere Nel cuore della propria missione,